Calendario economico dell’euro (fine luglio)

Il calendario economico è uno strumento necessario per produrre l’analisi fondamentali, ossia lo studio – da realizzare in prospettiva strategica – degli eventi in grado di esercitare un impatto significativo nel forex. Ecco cosa riserverà il mondo economico all’euro in questi ultimi giorni di luglio.

Vendite industriali italiani (mensile). 21 luglio alle ore 10.00. Questo evento illustrerà i dati del venduto che le industrie italiano hanno realizzato ai fornitore, un indicatore importante per la salute dell’economie. Il dato precedente aveva fatto segnare un calo, sempre su base mensile, dello 0,20%.

Bilancia commerciale non Ue. 23 luglio ore 10.00. Questo evento illustrerà i dati sull’export e sull’import dei paesi membri dell’Ue, eccettuati però gli scambi in Europa. Questo dato indica la competitività a livello globale dell’Unione Europea.

Fiducia dei consumatori. 23 luglio ore 16.00. In questo evento verrà annunciato l’indice di fiducia dei consumatori. Il dato previsto è simile a quello precedente (-7,50%). Si tratta di un indicatore importanti perché suggerisce la propensione al consumo dei cittadini.

Indice Pmi Italia. 24 luglio ore 10.00. L’indice in questione misura la salute delle piccole e medie imprese italiane, aggregando voci quali il fatturato, la massa debitoria etc. Il dato previso è 51,7, dunque abbastanza positivo, visto che sopra 50 si indica un mercato in espansione.

Massa monetaria M3. 25 luglio ore 10.00. Questo è un dato importante perché riflette i risultati delle politiche monetarie dell’Unione Europea. Ovviamente, ancora è presto per raccogliere i frutti delle riforme annunciate a inizio giugno, e infatti l’aumento si prevede risicato, intorno all’1%.

Aspettative di inflazione dei consumatori. 30 luglio ore 11. Questo dato illustrerà la percezione dei consumatori circa il livello dei prezzi. Evento, questo, in grado di influenza il forex. Se i prezzi sono considerati al rialzo, si comprerà, viceversa se i prezzi sono considerati in ribasso, i consumi potrebbero subire una ulteriore battuta d’arresto.

Indice dei prezzi al consumo (mensile). 31 luglio ore 11.00. Semplicemente, il dato sull’inflazione di luglio. E’ prevista ancora una bassissima inflazione, intorno allo 0,5%.

Tasso di disoccupazione. 31 luglio ore 16.00. Qual è il tasso di disoccupazione attuale in Europa? Lo sapremo presto.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *