Come finanziare il proprio conto trading su Plus500

Plus500, uno dei principali broker a disposizione per gli investitori italiani, ha a disposizione una lunga serie di conti trading che permetteranno a tutti i trader interessati di poter beneficiare di servizi di qualità, a condizioni estremamente competitive.

Ma in che modo finanziare il proprio conto Plus500 in maniera rapida e – soprattutto – sicura?

Le strade per poter finanziare il proprio conto trading su Plus500 sono quattro. Vediamole insieme, unitamente alle istruzioni per poter portare a compimento gli accrediti.

Carte di credito

Il metodo più semplice per poter finanziare il proprio conto trading (oltre che, in tempo reale e senza tempi di latenza) è quello attraverso le carte di credito sui circuiti Visa e Mastercard.

Per poter finanziare in modo istantaneo il proprio conto trading con le carte di credito sarà sufficiente accedere alla schermata principale della pagina di negoziazione, cliccare su “Gestione fondi”, cliccare quindi su “Visa / Mastercard” e ancora selezionare l’importo da depositare e inserire i dettagli della propria carta di credito.

A questo punto sarà sufficiente cliccare su “Invia”: dopo pochi giorni apparirà un messaggio di conferma, e il vostro conto trading sarà accreditato dell’importo corrispondente.

Skrill

Altro metodo per poter finanziare in maniera istantanea il proprio conto trading è Skrill. Anche in questo caso le istruzioni sono molto semplici: sarà sufficiente accedere alla schermata principale della pagina di negoziazione, cliccare su “Gestione fondi“, cliccare su “Skrill“, selezionare l’importo che si desidera accreditare, inserire il proprio indirizzo di posta elettronica del conto Skrill, attendere il caricamento della nuova finestra e confermare quindi il trasferimento sul sito internet di Skrill.

In pochi secondi riuscirete a vedere l’importo dell’accredito regolarmente versato sul vostro conto trading.

Bonifico bancario

Tra i sistemi più sicuri per poter finanziare il proprio conto ma – evidentemente – non immediati, c’è il bonifico bancario (potrebbero occorrere fino a 3 giorni per poter verificare l’accredito sul proprio conto trading). Le istruzioni sono leggermente più complesse, ma riuscirete comunque a risolvere tutto l’iter procedurale in pochi minuti.

Per poter accreditare il proprio conto trading attraverso bonifico bancario sarà infatti sufficiente accedere alla schermata principale della pagina di negoziazione, cliccare su “Gestione fondi”, procedere su “Via telematica” e, quindi, cliccare su “Inviami i dettagli telematici”.

Giunto a tal punto, i dettagli telematici e le istruzioni specifiche per poter effettuare il bonifico bancario saranno inviate al proprio indirizzo di posta elettronica. Sulla base di tali istruzioni, sarà infine possibile effettuare il proprio bonifico bancario, utilizzando il sistema di internet banking dell’istituto di credito.

PayPal

Tornando agli strumenti di accredito del conto trading in tempo reale, possiamo ricordare la “quarta via” di finanziamento del conto per i vostri investimenti, PayPal. Per poter finanziare il proprio conto trading con PayPal sono sufficienti pochi secondi: sarà infatti sufficiente accedere alla schermata principale della pagina di negoziazione, cliccare su “Gestione fondi”, cliccare su “PayPal”, selezionare l’importo che si vuole trasferire dal proprio conto PayPal al conto trading su Plus500, inserire i dettagli dell’account PayPal, attendere l’apertura della nuova finestra e confermare il trasferimento sul sito internet PayPal.

Ricordiamo che attualmente non sono ammesse altre modalità di finanziamento del proprio conto.

Dove finiscono i miei soldi?

A completamento dell’informativa di cui sopra, ricordiamo come i fondi pervenuti dai clienti vengano tenuti da Plus500 separatamente dai propri conti, utilizzando dei conti bancari specifici detenuti presso la Barclays Bank. I fondi dei clienti saranno dunque protetti nell’ipotesi di default del broker, grazie anche all’adesione al piano dei servizi di compensazione finanziaria a cui Plus500 contribuisce, e che garantiscono il 100% delle prime 50 mila sterline versate.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *