Coppie Forex, alcune curiosità interessanti

Le coppie forex sono le regine del mercato valutario. E’ normale: è grazie ai movimenti dei rapporti tra le valute che i trader riescono a maturare guadagni spesso anche ingenti.

Le coppie sono tantissime, sebbene la maggior parte della liquidità sia concentrata in alcune coppie molto famose, principalmente quelle che si ricavano incrociando l’euro, la sterlina britannica, il dollaro statunitense e lo yen giapponese.

Attorno alle coppie si è sviluppato una certa quantità di curiosità, persino un linguaggio specifico. Per la precisione, un gergo in grado di identificare una coppia in modo semplice e veloce, magari anche simpatico.

Sapevate che il dollaro australiano è conosciuto anche come Aussie? Sapevate che le coppie possono essere chiamate, a certe condizioni, anche “cross“?

Di seguito, un po’ di tassonomia “informale” e un po’ di gergo.

La tassonomia è data dalla suddivisione in categorie.

Major: sono le coppie che sono formate dalle quattro valute maggiori; sterlina britannica, dollaro statunitense, yen giapponese ed euro.

Cross: sono le coppie che non sono formate dal dollaro. Quando la valuta statunitense manca, allora si parla di cross. Una coppia può essere sia un cross sia un major (per esempio EUR/GBY).

Esotiche: sono le coppie che contegono valute non famose, appartenenti ad economie emergenti o di secondo piano. Sono esotiche le coppie che, per esempio, sono formate dalle seguenti valute: corona della Danimarca (DKK), dollaro di Hong Kong (HKD), dollaro di Singapore (SGD), peso messicano (MXN), lira della Turchia (TRY), rand sudafricano (ZAR).

Coppie semplici. In verità non è una vera e propria categoria, piuttosto un gruppo di coppie che vengono considerate adatte ai trader meno esperti. Sono essenzialmente tre. La prima – la più semplice – è EUR/USD, le altre due sono USD/JPY e GBP/JPY.

Il gergo identifica anche le singole valute. Ecco come vengono chiamate le valute in modo informale:  Attenzione, in molti articoli troverete spesso questi termini.

Aussie Dollar, AUD/USD;
C-Dollar, USD/CAD;
Cable,  GBP/USD
Dollar Yen, USD/JPY
Euro Sterling, EUR/GBP
Euro Swiss, EUR/CHF
Euro Yen, EUR/JPY
Euro, EUR/USD
Kiwi o New Zealand Dollar = NZD/USD
Sterling Swiss, GBP/CHF
Sterling Yen, GBP/JPY
Swissy, USD/CHF
Swiss Yen = CHF/JPY

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *