Essere vincenti con il Risk/Reward nel Forex

Cosa significa Risk/Reward nel forex? E’ veramente il santo graal di qualsiasi strategia e la base del money management di ogni trader?

Molti, affacciandosi per la prima volta nel mondo del Forex, credono che una trade vada chiusa soltanto nel momento in cui va in profitto, continuando a mantenere la posizione in perdita aumentando lo stop loss, molto probabilmente fino a quando, quella posizione non avrà bruciato tutta la povera equity del trader inesperto.

Ovviamente, non funziona così. Tenere posizioni perdenti a oltranza nell’account, sperando che diventino verdi prima o poi, non fa altro che zavorrare il vostro account che si carica di drawdown e rollover, e che inoltre subisce una perdita di “potere d’acquisto” in quanto il Livello Di Margine diminuisce e insieme ad esso si avvicinano minacciose anche la Margin Call e infine lo Stop Out.

Il trading non è, almeno per me, un sistema “aspetta e spera”, ma anzi, un semplice calcolo delle probabilità. Quelli che danno un grosso peso al calcolo delle probabilità nella loro strategia, sono quelli che fanno soldi in questo business.

Cos’è il Risk/Reward?

Detto in soldoni, il Risk/Reward è quello che io rischio, per guadagnare.

Esempio

Mettiamo che ho una posizione da 1 lotto long USD/JPY in leva x100 (quindi 1000 dollari di margine), e decida di volerla chiudere in profitto una volta che i guadagni saranno a 500 dollari, oppure in perdita quando le perdite ammonteranno a 300 dollari, io in questo caso vado a rischiare 300 per guadagnare 500, quindi un Risk/Reward pari a 300:500, quindi semplificando 1:1.66.

Pianificando una proporzione Risk/Reward a priori, che sia per ogni singola trade oppure in base al drawdown generale, quindi a mente fredda prima di aprire qualsiasi tipo di posizione, si aumenta l’efficenza del proprio money management in maniera drastica.

Qual’è il migliore?

Ora vi chiederete quale sia la proporzione Risk/Reward più efficace. In realtà, non esiste. Perché il Risk/Reward varia al variare della strategia e dell’obiettivo.

Il Santo Graal

Tuttavia però, è interessante vedere che, con un Risk/Reward del 1:2, potremmo perdere anche un buona parte delle nostre posizioni (anche oltre il 50%) e continuare comunque a far soldi rimanendo in attivo, questa è una delle motivazioni per la quale viene considerato il Santo Graal del trading, se vi manterrete ben saldi al vostro trading plan senza andare a modificare le trade aperte pasticciandoci sopra, mantenendo inalterato lo scenario Risk/Reward, non avrete limiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *