Forex, come capire quando c’è un’inversione in atto

Prevedere l’andamento del mercato è essenziale se si vuole tradare con profitto. Il rischio di una perdita è sempre dietro l’angolo, soprattutto se sta per verificarsi una inversione e l’investitore non ne è a conoscenza. L’abilità, dunque, è quella di riuscire a capire quando un’inversione sta per avere luogo. Ci sono essenzialmente due metodi, entrambi di difficile attuazione – anche se per motivi diversi. Uno riguarda l’interpretazione dei fatti economici e l’altro riguarda l’interpretazione dei numeri. Insomma, da un lato l’analisi tecnica e dall’altro l’analisi fondamentale.

Sono due mondi – tecnica e fondamentale – che si scontrano perché a scontrarsi sono, in estrema sintesi, i sostenitori. E’ una battaglia ideologica, anche perché in verità possono integrarsi benissimi. Ad ogni modo, ecco una panoramica sui due metodi per capire in tempo se si sta verificando una inversione. Per quando riguarda l’analisi tecnica, verrà introdotto il concetto di pattern di inversione (dette anche figure di inversione).

Analisi fondamentale

Intuire una eventuale inversione utilizzando gli strumenti dell’analisi fondamentale è abbastanza complicato perché occorre innanzitutto possedere un bagaglio di conoscenze di natura macroeconomica. Essendo l’analisi fondamentale lo studio dei fatti economici in funzione forex (quindi lo studio del loro impatto) prevedere una inversione vuol dire riuscire a capire “quando, se e come” un determinato fatto causerà il dietro front.

L’inversione avviene quando un fatto economico si palesa secondo contenuti del tutti inattesi. Per dirla breve, se per esempio una conferenza stampa della Bce diffonde i nuovi dati sui tassi di riferimento e questi si rivelano del tutto opposti alle aspettative, il mercato può reagire in modo improvviso ed emotivo, appunto, invertendo il trend. Anche un altro genere di fatti, come quelli politici, possono esercitare lo stesso impatto (es. scoppio di guerre o decisioni inattese).

L’abilità del trader sta nell’intuire sia i contenuti degli eventi economici (e non) sia il loro impatto.

Analisi tecnica

Siamo nel campo dei numeri. Alcuni direbbero della scienza, ma quando si parla di mercato si parla di uomini, e quindi non tutto è prevedibile. Tutto ciò vale anche alla luce di uno dei dogmi dell’analisi tecnica, che è quello della ciclicitò del mercato: gli asset si comportano seguendo modelli, dunque è sufficiente capire in che “punto” si è per intuire le mosse successive, anche quando si è a pochi passi da una inversione.

Ad ogni modo, esistono svariati pattern, o figure, che annunciano (o annuncerebbero) una inversione. Ecco quelli più importanti.

Breakout di inversione: quando il prezzo supera un livello di resistenza o di supporto e poi fa dietrofront.

Croce della morte: quando una media mobile veloce incrocia una media mobile lente e prosegue al di sotto. E’ considerato il segnale di inversione più affidabile.

Dojistar. E’ una particolare tipo di candela: non ha corpo e ha entrambe le shadow molto lunghe. Se preceduto da una candela dal corpo lungo, è considerato un pattern di inversione molto forte.

Hammer. Anche questo è un particolare tipo di candela: il corpo è corto ma una delle due shadow è lunga (l’altra non appare).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *