Orari forex: una guida

Gli orari nel forex rappresentano una questione fondamentale ma anche molto complicata. La domanda che tutti gli investitori si chiedono è la seguente: il forex chiude? La risposta, in teoria, è doppia. Va considerato, infatti, il dato ufficiale ma anche quello informale.

Ufficialmente, il mercato valutario è aperto tutto il giorno, quindi 24 ore su 24. Non è però aperto tutti i giorni: il sabato e la domenica chiude. Queste nozioni sono in linea di massima sufficienti per comprendere il lato “formale” della questione. Quello informale è tutto un altro paio di maniche.

Esistono infatti dei lassi di tempo in cui il forex, pur essendo ufficialmente attivo, in verità non lo è. O – come minimo – è così “debole” da sembrare chiuso. Non sono momenti casuali. Piuttosto, dipendono da alcune congiunture esterne.

Il forex non è un mercato chiuso. Si relaziona con “il mondo là fuori”, a patto che questo mondo abbia a che fare con l’economia o sortisca effetti nella stessa. E proprio questa apertura rende il mercato valutario suscettibile agli eventi esterni.

L’evento esterno per eccellenza è l’attività di borsa. Adesso, le piazze internazionale hanno un orario di apertura e un orario di chisuura. Spesso, questi orari “fungono da orari”, anche per il forex. O, per meglio dire, delimitano il periodo in cui il mercato valutario è più attivo.

Una particolarità di questo meccanismo è che le piazze internazionale si intersecano per l’effetto del fuso orario. In breve, tutti i momenti della giornata sono coperti da almeno una delle piazze più importanti.

Se la chiusura è un concetto che in questo caso sempliemente non esiste, molto importante è il concetto di “piazza debole”. Quando è attiva una sola piazza e per giunta poco liquida e poco volatile, come quella asiatica, il forex è fiacco – e quindi è come se fosse chiuso. Di contro, quando si intersecano le piazze forti (americana ed europea) il forex è molto attivo e si possono realizzare ottimi affari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *