Termini Forex: ecco quelli più importanti

Il linguaggio del Forex è un linguaggio tecnico.

Ai neofiti sarà capitato di navigare su un forum legato al Foreign Exchange Market e di non essere riusciti a capire i post degli utenti o, peggio, non aver capito il significato di un articolo o di un comunicato.

Di seguito, una lista dei termini Forex (e relativo significato) che è essenziale conoscere.

Base Currency: è la valuta di riferimento all’interno di una coppia. In EUR/USD, ad esempio, la base currency è l’euro.

Fixed Exchange Rate. E’ il valore che una banca centrale stabilisce per la sua moneta. Non si tratta quasi mai di un limite granché vincolante.

Hedging. Tecnica che consiste nella realizzazione di una tecnica di “supporto” a quella principale. Essenzialmente, si riserva un terzo dell’investimento totale in un’operazione “inversa” a quella principale, in modo da recuperare denaro se la prima operazione non va a buon fine.

Leva. E’ il rapporto tra la posta in palio e la cifra che viene impegnata per realizzare un’operazione. Una leva 100:1, per esempio, permette di puntare a 100.000 euro partendo solamente da 1.000 euro.

Margine. E’ la cifra che un trader deve depositare prima di intraprendere un’operazione. Funge da garanzia per le perdite.

Pip. E’ l’unità che rappresenta il minimo spostamento possibile all’interno di un cambio. Esempio: se l’EUR/USD passa da 1,3314 a 1,3315 si è verificato lo spostamento di un pip.

Segnali. Informazioni (o interpretazioni delle stesse) utili a capire il futuro andamento del mercato e all’elaborazione di strategie.

Scalping. Una tecnica Forex, probabilmente la più conosciuta e praticata. Consiste nel realizzare operazioni a raffica, di respiro ristretto, allo scopo di ricavare tanti guadagni di piccolissima entità.

Spread. La differenza tra il prezzo a cui si è comprata una merce e il prezzo alla quale è stata venduta.

Short. E’ la vendita “a copertura”. La vendita di un oggetto che non si posside ancora, ma che si acquisterà in un altro momento, nello specifico quando costerà – si spera – di meno.

Stop Loss Order. Imput che consiste nella chiusura della posizione una volta raggiunta una certa soglia del valore di un cambio.

Technical Analysis. E’ l’analisi tecnica dei segnali, ossia lo studio e l’elaborazione dei dati che si realizza allo scopo di capire l’andamento futuro del mercato.

Lotti, minilotti e microlotti. Un lotto vale 100.000 unità di valuta, un minilotto 10.000, mentre un microlotto un contratto di 1.000.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *